Lezioni di planning: Tipi di layout


Paper Fun! / sabato, aprile 7th, 2018

Abbiamo parlato dei diversi tipi di agende esistenti, con tutti i loro formati e i loro utilizzi, ed è arrivato il momento di parlare dei vari tipi di layout che si possono inserire all’interno di un’agenda.

Il primo tipo di formato è quello annuale.

Permette una visione d’insieme di tutto l’anno, di segnare con largo anticipo impegni già prefissati e di avere immediatamente idea dei vari anniversari e impegni importanti. Utile soprattutto agli studenti universitari, poiché è possibile segnare con largo anticipo date d’esame e programmi di studio

Personalmente ritengo fondamentale in ogni agenda una visione di tutto l’anno.

Immagine correlata

Andando a stringere sull’asse temporale possiamo passare al layout mensile.

Questo formato si concentra sul singolo mese, permettendo sempre una pianificazione a lungo termine, ma evitando di essere troppo dispersivi. Anche in questo caso è possibile segnare un obiettivo e monitorarne i progressi lungo tutta la durata del mese. Lo spazio messo a disposizione non è moltissimo, per tale ragione lo trovo perfetto per appuntare solo gli impegni fissi più importanti e le cose da non dimenticare assolutamente.

Immagine correlata

Subito successivamente abbiamo il layout settimanale.

Come il nome stesso dice, questo tipo di programmazione interessa una settimana per volta. Questo è il tipo di layout che io preferisco, perché mi permette di organizzare gli impegni senza troppo anticipo e di averli sempre sott’occhio. Ritengo inoltre che sia il formato più comodo anche in rapporto allo spazio che gli si può dedicare nei formati di agenda più diffusi.

Immagine correlata

Infine abbiamo il formato giornaliero.

Scegliendo questo tipo di layout si avrà sicuramente molto spazio a disposizione per i propri impegni, con anche la possibilità di dividere le proprie giornate in base all’orario. Per quanto mi riguarda lo spazio in questo tipo di organizzazione è anche troppo, infatti io non riuscirei a riempire un intero foglio formato A6 o A5 con i miei impegni giornalieri. Trovo inoltre limitante la possibilità di vedere solo gli impegni relativi a quella giornata. È sicuramente adatto a chi ama avere molto spazio sul foglio per decorare e a chi usa l’agenda per appuntare qualsiasi cosa. Ottimo anche per chi ama programmare tutta la giornata seguendo delle routine prefissate.

Immagine correlata

Un Commento a “Lezioni di planning: Tipi di layout”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.