Dieta: come organizzare i pasti settimanalmente


Ispirazioni culinarie / mercoledì, maggio 16th, 2018

Quante di noi sono a dieta per la famigerata prova costume? Parlando in modo schietto dovremmo farlo per salute e non per il bikini, ma ci sta voler essere belle anche sul bagnasciuga. Come fare però se si svolge una professione come quella dell’infermiere che ci tiene fuori casa tante ore? Ovviamente la soluzione è preparare i piatti prima di uscire di casa, ecco quindi una guida su come organizzare i pasti ogni settimana senza sgarrare la dieta.

Pianificare su carta

La cosa migliore da fare è assolutamente mettere per iscritto la dieta su una tabella che può essere anche ricopiata sulla propria agenda. Potete scrivere la dieta su un foglio o su una lavagnetta da appendere in cucina.

In questo caso ho formulato un esempio in cui la persona lavora sei giorni su sette e ho segnato i pasti che potrebbe fare fuori, quindi i due spuntini, pranzo e cena (ricordiamo che mangiare cinque volte al giorno in una dieta è più che accettabile).

SI FA PRESENTE CHE GLI ALIMENTI SCRITTI NELLA TABELLA SONO SOLO UN ESEMPIO E CHE QUESTA PIANIFICAZIONE NON VA ASSOLUTAMENTE USATA PER UNA DIETA.

Non sgarrare

Sgarrare piace a tutti e avrete sicuramente un pasto settimanale in cui potete mangiare quello che volete, ciò che però dovete evitare è sgarrare ogni giorno. Lo sgarro è una coccola e nella dieta abbiamo bisogno di premiarci, ma appunto lo dobbiamo fare con cognizione di causa altrimenti non vedremo risultati.

Scegliete un giorno in cui mangiare per esempio una bella pizza a cena, parlatene col vostro nutrizionista e vedete insieme come impostare l’apporto calorico quel giorno.

Il frigo non deve essere vuoto

Se sapete che in una settimana dovete mangiare tre volte il pesce fate in modo di avere una quantità di pesce che vi basti per tutta la settimana, in modo da non dover essere costrette a sgarrare. Sicuramente il vostro luogo di lavoro ha un bar vicino,  ma a meno che questo non proponga piatti di pasta o contorni da condire a parte eviterei di utilizzarlo come SOS, preferendo invece un supermercato.

Bisogna prendere coscienza di tutti i giovamenti che si stanno avendo decidendo per una sana alimentazione, in questo modo la dieta non sarà mai un peso, vi sentirete sazie e, cosa più importante, imparerete a fare scelte alimentari consapevole e ragionate. Dal nutrizionista ci si va per imparare a mangiare, non solo per avere le cosce di Belen.

Questi erano i nostri consigli per pianificare una dieta anche quando non si è spesso a casa, come sta andando la vostra ascesa verso la prova costume?

Se state facendo delle diete, avete migliorato il vostro stile alimentare, avete perso molti kg e volete raccontare la vostra storia, lasciate pure un commento!

Un Commento a “Dieta: come organizzare i pasti settimanalmente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.